Prodotti

Girello Per Grandi Formati

La macchina è costruita per ruotare le mattonelle di vari formati in uscita in continuo dalla linea della pressa. Per eseguire la rotazione della mattonella durante l’avanzamento si sfrutta il principio della diversità di velocità tangenziale tra rulli ma con lo stesso verso di rotazione, quindi si è progettata la macchina con due motorizzazioni azionate da inverter che tramite una trasmissione a cinghia tangenziale azionano i rulli in modo alternato tra di essi conferendo velocità tangenziale differente. Per ridurre l’attrito tra prodotto e rulli gommati è stata applicata una particolare registrazione che permette l’inclinazione dello stesso.

Dovrà essere installata in un luogo in cui saranno rispettate le condizioni termoigrometriche ottimali per il benessere dell’operatore in modo da ridurre al minimo le possibilità di affaticamento e permettere, all’operatore stesso, di lavorare in condizioni di massima sicurezza.

 

La macchina è stata progettata, costruita e testata in modo tale da non provocare surriscaldamenti anomali durante il funzionamento. Per poter operare in condizioni di sicurezza occorre verificare che il prodotto trattato abbia una temperatura minima di ignizione superiore al valore di temperatura indicato sul manuale. La macchina dovrà essere installata con uno spazio circostante sufficiente per effettuare le normali operazioni di montaggio /smontaggio, pulizia e manutenzione. Inoltre bisogna che nella zona della ventola del motore elettrico ci sia uno spazio necessario per garantire un corretto raffreddamento dello stesso. In caso d’utilizzo della macchina con materiali molto caldi, tali che la temperatura superficiale superi i 50°, l’installatore dovrà provvedere a coibentare la macchina e o ad installare barriere meccaniche che impediscono al personale di raggiungere le parti calde. Ed inoltre dovrà apporre la necessaria cartellonistica o pittogrammi.
Al fine di consentire un corretto utilizzo della macchina si consiglia di avere a disposizione le zone indicate in figura intorno alla macchina per permettere un’agevole manutenzione della stessa in condizioni di sicurezza, di seguito riportiamo una tabella dove vengono specificate le quote per ogni singola macchina che compone la gamma.

 

 

Deviostep

La macchina è costituita da due unità che lavorano in coppia, ed hanno la funzione di spostare le piastrelle dall’asse della linea in posizioni casuali, prima della macchina serigrafica, permettendo così di ottenere piastrelle diverse tra loro e sfruttare tutta la larghezza di incisione del rullo di stampa, e di rimettere le piastrelle in asse alla linea all’uscita dalla macchina serigrafica.
L’installazione è prevista sul telaio della linea di smaltatura con una unità immediatamente prima della macchina serigrafica da asservire e l’altra dopo.
Per ottenere ciò vi è una unità di disallineamento piastrelle posta prima della macchina serigrafica costituita
- da due cinghie di trasporto piastrelle mosse da motoriduttore pilotato da inverter.
- un carrello mobile trasversale rispetto alle cinghie mosso da motoriduttore con motore trifase che provvede a spostare le pulegge di uscita di quantità variabili, onde indirizzare le piastrelle in posizione casuale rispetto all’asse della linea.

La macchina di riallineamento a valle della serigrafica è identica a quella a monte, montata però in modo opposto a questa, con le pulegge folli montate sul carrello mobile che si interfacciano con il trasporto della serigrafica, e si trovano nella posizione corrispondente a quella del gruppo a monte dopo un tempo pari a quello che la piastrella impiega sul trasporto della serigrafica.
Il gruppo a valle non è dotato di motorizzazione autonoma delle cinghie ma è previsto che queste siano trainate dalla linea.
La gestione della corrispondenza delle posizioni delle due macchine è affidata ad un PLC che permette anche varie modalità di funzionamento
N.B.: la macchina può essere in versione destra o sinistra in funzione del lato in cui sono posizionati il quadro elettrico ed i motori, senza variare alcun componente.
Si definisce macchina destra quando l’operatore posto di fronte al quadro vede sopraggiungere le piastrelle dalla sua destra, e viceversa per macchina sinistra.

Unità Ingresso Unità Uscita
(con ingresso materiale da destra) (con ingresso materiale da destra)